Una rivisitazione del solito zuccotto fatto con le semplici strisce di pan di spagna. Alcune volte è sufficiente far lavorare un pochettino la fantasie per creare nuove torte. Qui avremo un misto tra il rotolo, il pan di spagna e lo zuccotto. Sarà impossibile non stupire i vostri invitati.

Occorrente
3 uova
3 cucchiai d’acqua calda
140 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
60 gr di farina
60 gr di fecola di patate
1 cucchiaio raso di lievito
500 gr di ricotta
150 gr di zucchero a velo
1 bicchierino di liquore all’arancia
100 gr di canditi misti
250 gr di panna montata
6 gr di colla di pesce
Confettura di ciliegie

Pasta biscotto.
Sbattere a lungo i tuorli con l’acqua calda con uno sbattitore elettrico come quelli segnalati in questa guida e, senza smettere di mescolare, aggiungete lo zucchero. Aromatizzate con la vanillina. In una ciotola, a parte, montate gli albumi a neve ferma con un cucchiaio di zucchero. Unite le due masse con delicatezza. Setacciate su queste la farina, la fecola e il lievito.

Foderate la placca del forno con carta oleata, ungetela leggermente, poi stendetevi l’impasto con una spatola. Ponete in forno preriscaldato a 200 gradi per 15 minuti. Sfornate la pasta su un canovaccio cosparso di zucchero semolato. Con un coltello rifilatei bordi. Aiutandovi con il canovaccio arrotolate la pasta su se stessa. Fatela intiepidire, ma non ponetela in frigorifero. Srotolate delicatamente la pasta e spalmatela con la confettura di ciliegie. Arrotolatela nuovamente e fatela raffreddare.

Farcia
In una ciotola, lavorate la ricotta con lo zucchero a velo. Aggiungete il liquore e i canditi. Fate sciogliere la colla di pesce, precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata, in un poco di liquore all’arancia. Mescolatela poi alla ricotta. In una ciotola, a parte, montare la panna. Unitela alla ricotta.

Assemblaggio
Affettate il biscotto arrotolato e rivestite lo stampo. Versate la farcia, livellatela poi ricopritela con altre fettine di pasta biscotto farcita. Ponete in frigorifero a solidificare per una notte.


read more

Saltinmente è un gioco da tavolo prodotto da una casa editrice giochi statunitense e si ispira vagamente al gioco che noi tutti praticavamo a scuola, “nomi, cose e città”. La differenza è che il nostro era improvvisato con una penna ed un foglio, questo è organizzato in una confezione, ma il senso è praticamente lo stesso.

Per giocare a saltinmente bisogna essere almeno in due, sino ad un massimo di sei giocatori. Non esiste un tabellone che segue un percorso come molti giochi di società, ma la confezione contiene semplicemente dei block notes per segnare le proprie risposte in un elenco da 1 a dieci, un “dado” particolare a venti facciate contenente le lettere disponibili ed una clessidra per regolare il tempo.

La manche del gioco si svolge in questo modo: ci sono delle liste da scegliere, numerate da 1 a 12. Per ogni lista c’è un numero di domande. Un giocatore tira il dado e sorteggia così una lettera. Ad esempio, se esce una S tutti i giocatori dovranno scrivere entro i due minuti di clessidra le risposte richieste che avranno come primo sostantivo una parola che inizia per S.

L’attribuzione dei punti invece funziona in questo modo: ogni risposta corretta vale 2 punti se sei stato l’unico a scriverla, 1 punto se è stata scritta da qualcun’altro, 0 punti se non è corretta. Se invece dai una risposta che ha due o più parole che cominciano con la lettera sorteggiata prenderai un punto aggiuntivo, per esempio se stai scrivendo con la lettera P e scrivi Pier Paolo Pasolini sono 1 punto più 2 di extra per un totale di 3 punti. Vince la partita chi alla fine del giro ha più punti.


read more

Una bevanda golosa per fare il pieno di vitamine.

Ingredienti
250 g di fragole senza picciolo più qualcuna per la guarnizione
25 cl di yogurt bianco naturale
1 cucchiaio di miele liquido
15 cl di latte
4 banane più alcune rondelle per la guarnizione
15 cl di yogurt bianco naturale
15 cl di latte

Preparazione
Passate le fragole al mixer per trenta secondi, quindi unite lo yogurt, il miele e il latte, frullate bene per amalgamare gli ingredienti.
Versate in due bicchieri grandi e decorare con qualche fragola e servire.

Sbucciate le banane, tagliatele a rondelle e passatele al mixer per trenta secondi unite lo yogurt e il latte, frullate bene per amalgamare gli ingredienti.
Versate in due bicchieri grandi e decorare con qualche rondella di banana e servite.


read more

Forse hai sentito parlare di questo gioco o ti hanno invitato a giocare tra amici ma non hai accettato perchè non lo conoscevi. In questa guida ti indico come si gioca in modo che se capiterà di giocarlo puoi tranquillamente parteciparci anche tu perchè lo conosci.

Si gioca con tre dadi e senza tabellone, unica curiosità è che in questo gioco non vi è un vincitore ma un perdente. Il gioco lo si può giocare da tre giocatori in poi. Il gioco va iniziato sorteggiando o scegliendo chi è il primo a giocare e chi l’ultimo. L’ultimo tira un dado ed il numero che ne uscirà sarà considerato il point number per tutta la partita e tutti i giocatori.

Tutti i giocatori a turno tirano i dadi e quando su uno o più dadi, esce il numero detto point number, il giocatore lo appunta sommandolo a quello dei tiri successivi. Lo scopo di ognuno è quello di arrivare a quindici punti. Se in un giro ad un giocatore non esce il point number, questo azzera il suo punteggio e cede la mano al giocatore seguente.

Se un giocatore tirando i dadi arriva a 15 tira di nuovo, se lo oltrepassa, azzera il suo punteggio e passa i dadi al giocatore che segue. Se durante il gioco fa un tris di point number è escluso dal gioco, Mentre se fa un tris dove non ci sia il point number, questo vale 5 punti. Quando i giocatori fanno 15, escono dal gioco e l’ultimo che rimane è il perdente.


read more

In questa guida vi proponiamo la nostra ricetta del polpo al vapore.
Il polpo al vapore a differenza del polpo lessato mantiene tutte le sue caratteristiche, i suoi profumi e soprattutto mantiene la sua consistenza senza diventare ‘gelatinoso’ e senza sciogliersi; il polpo al vapore è un piatto decisamente squisito che vi consigliamo di provare e vedrete che una volta provato lo preparerete sempre così abbandonando definitivamente il polpo lessato.
Potete preparare il polpo al vapore da solo per poi condirlo con olio extravergine di oliva, limone e prezzemolo oppure potete preparare una vera e propria insalata di polpo al vapore aggiungendo a metà cottura circa o delle patate o delle carote con del sedano; se volete aggiungere le patate tagliate a cubetti consiglio di metterle a cuocere quando mancheranno 30-35 minuti al termine della cottura del polpo mentre se volete aggiungere del sedano e delle carote tagliate a julienne saranno sufficienti 20-25 minuti di cottura.
Se è la prima volta che cucinate il polpo al vapore vi consiglio di provarlo al naturale per apprezzare al massimo il sapore ed il gusto del polpo cucinato in questo modo, vediamo di seguito la ricetta del polpo al vapore:

Ingredienti
Polpo fresco da 1 kg
Olio extravergine di oliva
Succo di limone
Prezzemolo tritato

Preparazione Polpo al Vapore
Pulite il polpo o fatelo pulire dal vostro pescivendolo di fiducia.
La preparazione è semplicissima e non richiede l’utilizzo di una vaporiera, vi basterà prendere una pentola capiente e mettere a bollire l’acqua, quando inizierà a bollire mettete a cuocere il polpo dentro un cestello per cotture a vapore coprendo il tutto con un coperchio e facendo attenzione che il polpo non venga a contatto in nessun modo con l’acqua; per un polpo da 1 kg consigliamo la cottura di un’ora, a metà cottura girate il polpo in modo tale che la cottura sia uniforme.

Terminata la cottura non togliete assolutamente il polpo ma spegnete solamente il fuoco e lasciatelo raffreddare.

Quando si sarà raffreddato tagliatelo a pezzi e conditelo con del prezzemolo fresco tritato e con un’emulsione di olio extravergine di oliva e limone vedrete che sarà buonissimo, sono certo che non avrete mai mangiato un polpo così buono!


read more